L'intolleranza della VERITA'

December 11, 2019

Osservo, con sempre più interesse misto a repulsione, le evidenti dissonanze ed ipocrisie, nonché chiare mancanze di conoscenza delle scritture cristiane (VANGELO) e relativo loro significato, che il nostro italico paese evidenzia con un infingimento intellettuale clamoroso, in qualsiasi aspetto della vita sociale odierna, con particolare accento alla politica dell’oggi imperniata sullo strisciante inganno (come spesso avvenuto in passato…ARCORE docet).

Perché infingimento…perché voglio sottolineare l’assoluta mancanza di coerenza dei protagonisti di presunte battaglie a favore di una superiore presunta cristianità nei confronti della dottrina stessa che, appunto facendo riferimento al Cristo ed ai suoi insegnamenti, dovrebbero conoscere ed applicare senza remore o dubbi di alcuna sorta, anziché fuorviarla ed adattarla ai propri loschi scopi.

Appunto…dovrebbero…ed invece…

Viviamo, ribadisco, in una nazione che si professa “cristianamente” cattolica…quando per cristiano si intende chi segue i dettami di GESU’ CRISTO, poi i cristiani possono essere, come dice la storia, anche non cattolici, ma presbiteriani, metodisti, battisti…comunque le differenze sono labili o comunque non sostanziali in maniera così netta…semplifichiamo dunque e denominiamo gli italiani come cristiani a tutti gli effetti, almeno nella loro maggioranza.

Ma lo sono?

Lo sono veramente?

I fatti dicono di no…è forse cristiano come insegnamento quello di augurarsi che i migranti muoiano in mare, che i ROM (per quanto criticabili e disdicevoli sotto alcuni aspetti…ma non meno di qualche politico che intasca mazzette o distribuisce prebende) vengano perseguiti come appestati, che si alzino muri e reticolati per confinare territori o persone, che si calpesti il pane destinato a qualche disperato, che si urli “io ti uccido” ad una donna con bambino di etnia ritenuta inferiore?

Chi decide chi è inferiore?

E’ normale che il 48% di italiani (stolti) ambiscano ad un uomo forte e tollerino un clima da manganelli?

Ma chi sarebbero i manganellati?

La storia e le guerre del passato hanno delineato i confini, le brutture dei conflitti parevano episodi di età arcaiche nelle quali l’uomo anteponeva potere ed interessi alla stessa missione dell’uomo che è quella di perpetrare l’umanità ricercando l'umanesimo, ma non è cambiato nulla, anzi!

Vediamo dalla ricerca degli isolazionismi anglosassoni e magiari esempi di volontà divisorie e settaria eclatanti!

La cristianità ha fallito miseramente…come qualsiasi altra ideologia politica o religiosa.

In nome di potere, interesse o presunta superiorità di razza o religione si continua a professare nei fatti l’esatto contrario degli insegnamenti del Vangelo.

Allora chi è cristiano veramente?

Chi segue i dettami del Cristo…ma magari solo recandosi regolarmente in Chiesa a pregare ed altrettanto magari si volta indifferente appena fuori le mura della propria parrocchia, intesa come Chiesa o casa!

E’ vero Cristiano costui?

Facendo della propria cristianità, elevata solo all’intelletto e non ai fatti concreti, preda di quel familismo amorale che lo porta a dare “amore” solo all’interno delle mura della propria casa!

Creando un substrato sociale infecondo di individualismo che nella peggiore delle alterazioni diventa solipsismo!

Non basta rifarsi agli insegnamenti dottrinali ed alle relative conoscenze degli scritti…la pietà va coltivata…l’intolleranza va combattuta…l’odio va estirpato…

E la dignità sta nella denuncia e nell’opera…preferisco un volontario di EMERGENCY, al prelato che inneggia al fascismo!

Questi cristiani non si possono sorprendere se vengono “giudicati” da noi atei…se ai loro dettami non fanno seguire fatti tangibili e vanno a trincerarsi di fronte alle parole di KIRIOS (DIO) che disse “Sarete giudicati”!

Troppo facile fare gli intellettuali cristiani e non metterci la faccia respirando il fetore emanato dalle profondità disumane di molti dei nostri concittadini, magari sopportando, magari assecondando, magari…alla peggio, condividendo.

Di certo il Cristiano intellettuale non è il “peggiore” esempio da porre alla vostra sensibilità, perché viene facile presentarvi il “falso” cristiano dell’oggi mascherato da novello crociato sbandieratore di rosari e crocifissi e convinto che il potere rappresenti la chiave di successo atto alla prevaricazione giusta e sommaria di chi è debole…

Perché questo è il “cristiano” che, nel panorama odierno, odia Papa Francesco…definito alla meglio un pauperista ed alla peggio colui il quale va contro l’ortodossia clericale di stampo chiaramente destrorso, nel momento in cui vi è l’accettazione delle (a loro detta) “ineludibili” differenze fra persone e cose che non vanno eliminate, anzi sono funzionali al potere stesso di coercizione ed alienazione insito nell’animo di una Chiesa ottusamente inquisitoria ed asservita ai poteri di chi la autolegittima in questo modo bieco!

L’ipocrisia aleggia sulle teste di questi irrimediabili ignoranti, la cui declinazione verso la letale stoltezza ne fa dei crociati potenzialmente pericolosissimi per il rispetto delle uguaglianze di classe, etnia, religione, genere, orientamento sessuale.

Forse allora appartenere a chi fa del beneficio del dubbio, come noi atei, da un senso alla ricerca di un costante cammino verso una condivisione e non una divisione, verso un incontro e non uno scontro, verso il dubbio e non la verità assoluta…che di per sé diventa immota, invasiva, assolutista.

Chi pensa di detenere la VERITA’ accetta un pensiero immobilista e determina la vera intolleranza di quello che diventa potere…questo è peggiore dei giudizi…di chi non tollera diversità…di chi non tollera il beneficio del dubbio perché…perché siamo noi che viaggiamo nel limbo dell’incertezza…gli infedeli!

Ecco perché elogio l’infedeltà degli atei che si basano sull’etica della solidarietà e condivisione e non sulla verità assoluta dei credenti…ed io che ho il dubbio sono un infedele, un peccatore !

Dubito…dunque sono…UMANO!

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

POST RECENTI

September 30, 2019

April 23, 2019

Please reload

MADE BY SOPHIE WITH LOVE

PUBBLICAZIONI

Il Respiro dell'ignoto

Editore: Gruppo Albatros Il Filo
Collana: Nuove voci
Anno edizione: 2015
Pagine: 98 p. , Brossura
EAN: 9788856775341

 

© 2020 by Giampaolo Guzzoni             

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon