Nuove Catilinarie:Invettiva contro il Fascismo


Perché, vi chiederete, serva ancora la discussione e la denuncia sulla ideologia fascista….ma perché semplicemente la stessa, pur essendo stata (giustamente) sconfitta in una guerra civile e mondiale, è rimasta latente, come una serpe (mi perdonino i serpenti veri) che si annida nascosta fra le erbe alte in attesa di colpire.

Ho espresso più volte il convincimento che in questi ultimi anni, nell’Italico paese, si sia ravvivato quel fuoco nerastro che deturpa l’uomo nella sua indole rendendolo schiavo di altri uomini e che ne assoggetta la mente attraverso la paura del non conosciuto, di ciò che si ignora, non si conosce…appunto!

Perché il fascista ha bisogno di un capo branco che lo guidi, che lo aizzi, che gli determini nemici da combattere, per questo è schiavo.

Uno schiavo consapevole ed orgoglioso di seguire un presunto Leader, di rifarsi ad una ideologia degli anni 30 del secolo scorso che definire reazionaria e retrograda è a dir poco eufemistico. Ricordatevi che le donne, ad esempio, in epoca fascista non avevano diritto al voto, erano alla stregua di giocattoli alla bisogna, ma qualche imbelle continua a dire che era meglio il mondo nel quale la donna (schiava e prona) se ne stava a casa ad accudire la famiglia.

Certamente l’emancipazione della donna è stata vista dai nostalgici come un degrado anziché come una evoluzione del civismo.

Il fascista è un materialista, non ha sogni di condivisione reciproca dei bisogni e delle aspettative di un vero popolo, è un “SINGOLARISTA”…degli altri non gliene importa quasi nulla, se non quando deve formare un gruppo squadrista, dato che si fa forza solo del gruppo e risolve una battaglia dialettica solo cercando lo scontro fisico...magari con i manganelli.

Crede di appartenere ad una razza eletta (quella bianca) e pertanto denigra, schernisce e ghettizza tutto ciò che è fuori dal suo confine, perché per lui i confini sono importanti, sono l’orgoglio nel quale difendersi e “rintanarsi”.

Aborto legalizzato, divorzio, diritti sociali, libero scambio, società multirazziali e multietniche sono per lui come veleno.

Si alimenta di termini quali Onore, Patria e Famiglia, certo termini ridondanti, sui quali non si potrebbe non essere d’accordo, peccato che li declini, quei termini, alla sua stregua, al suo pensiero.

Perciò l’onore è quello di farsi ammazzare in guerra, magari difendendo la patria…già…seminando morte in Somalia, Libia, Etiopia, mandando a morire migliaia di ebrei (odiatissimi dai nerastri)… ma che guerra vorreste fare oggi? Ed a chi?

Chi credete che sia stato ad usare armi chimiche (Iprite e Fosgene) nei confronti degli eserciti contrapposti e della popolazione civile inerme in Etiopia nell'epoca del nostro tentativo di colonialismo?

Andate a vedere cosa significa quel termine in uso in alcuni interlocuzioni che vogliono sottolineare uno stato di disordine che risponde a : ambaradam.

Forse...se aveste un briciolo di coscienza (ne dubito) potreste avere un sussulto di disonore...nella vostra baldanza sovranista di difesa dei vostri confini...perché gli etiopi fecero solo questo...difendere la propria terra da un invasore colonialista pronto alla predazione di risorse.

Chi c’è da sterminare, da prevaricare oggi? Tranquilli cari nemici neri….ci pensa l’America a tutto questo…certo la stessa che nel 1944 è venuta in Italia e vi ha combattuto fino all’ultimo uomo, certa della vostra inutilità e pericolosità!

Che Patria vorreste oggi? Autonoma, indipendente, bianca….? Ma dove pensate di vivere? In un catino protetto dai venti e dalle maree?

Poi la Famiglia….eh già…maledetti quei Gay, quelle Lesbiche…peccato che siate fra i primi ad avere bisogno di meretrici di qualsiasi natura…mi pare che il marito della figlia dello stesso vostro Ducetto abbia dato un chiaro esempio di probità!

Falsi, individualisti, senza senso civico di alcuna natura, materialisti senza scrupoli, per voi l’ambiente è solo un cestino nel quale buttare i vostri rifiuti e costruire le vostre menzogne.

Ambite e vaticinate le regole…quali sarebbero queste regole, quelle dell’odio, quelle del pregiudizio, quelle dell’alienazione dell’altro, quelle della negazione dei fatti (camere a gas, campi di sterminio, eccidi di massa… eccetera).

Oh si certo….anche i peggiori regimi comunisti si sono macchiati di tutto questo nel mondo…ma non in Italia e questo lo dice la storia…mentre voi avete depredato, ucciso e sterminato e sareste disposti a farlo ancora…in nome di ONORE, PATRIA E FAMIGLIA.

MALEDETTI……..

Vi combatterò fino alla fine con l’unica arma che conosco….la cultura…la conoscenza della storia che vi ha reso quello che siete: dei perdenti!

#ETIOPIA #SOMALIA #LIBIA #FASCISMO #GAY #LESBICHE #1944 #GUERRAMONDIALE #DUCE

POST RECENTI

MADE BY SOPHIE WITH LOVE

PUBBLICAZIONI

Il Respiro dell'ignoto

Editore: Gruppo Albatros Il Filo
Collana: Nuove voci
Anno edizione: 2015
Pagine: 98 p. , Brossura
EAN: 9788856775341

 

© 2020 by Giampaolo Guzzoni             

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon