Se la Cristianità diventa supremazia razziale….


Pare evidente, purtroppo, a seguito di ciò che accade nella vita sociale del nostro italico paese, che si stia stemperando sempre più la doppia faccia della cristianità o presunta tale, almeno in uno dei casi che andrò a descrivere.

Per molti, essere cristiani, è andare a messa la Domenica, spesso senza ascoltare le omelie, credere in Dio, nel Cristo redentore e risorto, portare il crocefisso addosso, fissarlo sui muri delle scuole, senza peraltro leggere nulla delle pagine del vangelo e delle parole profonde, significative ed illuminanti che esso contiene.

Dico questo perché basta leggere, ad esempio, gli insulti e le minacce che si è ritrovato addosso come lance acuminate da novelli crociati, il parroco Don Massimo Biancalani di Vicofaro in provincia di Pistoia per avere portato in una piscina alcuni ragazzi di colore e per avere affisso all’interno della sua parrocchia: “In questa casa è vietato l’ingresso ai RAZZISTI!”

Per questi suoi atti è stato attaccato imperiosamente e con epiteti di ogni natura sui Social dai Crociati di cui sopra, dall’associazione di estrema destra Forza Nuova e naturalmente dal satanico Matteo Salvini, che non manca mai di marcare il territorio dalla stoltezza infinita che lo permea costantemente.

Questi personaggi che hanno attaccato in maniera veemente il parroco si definiscono di fede cristiana…………si ma quale fede?

Vi rispondo io…si tratta di quella suprematista, di quella che considera l’uomo bianco superiore in quanto tale di genere , omettendo di conoscere ed accettare il vero valore cristiano fondato sulla pietà, sulla tolleranza, sull’accoglienza, sul prossimo, di qualsiasi genere sia.

Non lo dico io cari suprematisti, lo dice il Vangelo e voi non potete declinarlo a vostro piacimento in base ai vostri stupidi e retrogradi convincimenti….semplicemente non siete cristiani, non meritate di entrare nella chiesa di DIO e siete quello che Don Andrea Gallo in passato, Don Biancalani oggi e tanti coraggiosi ministri del Signore in giro per l’Italia hanno capito voi siate veramente: fascisti e razzisti!!!!!!

Non sono situazioni facili quelle di oggi, in termini di immigrazione, quelle che l’Italia sta affrontando, sicuramente si è sottovalutato l’impatto sociale che questi enormi flussi di genti hanno creato, certamente vi sono anche dei beceri criminali in mezzo a tanti rifugiati…..ma la risposta….come sempre non è l’odio.

Il fenomeno migranti ha messo a nudo, senza se e senza ma, quella parte di italiani che si ritiene cristiana…ma a modo loro, senza conoscenza, senza rispetto per il Vangelo stesso e per chi lo ha ispirato.

La Cristianità non può e non può e non può e non deve essere suprematista…chi si ritiene cristiano segue gli insegnamenti dei parroci coraggiosi che portano semplicemente il verbo del Cristo nella vita quotidiana…tollerando…accogliendo il debole, il prossimo.

E’ indubbio che anche nella chiesa vi siano due fazioni interne chiare e distinte, non tutti, all’interno del clero, la pensano come i parroci che ho menzionato e questo perché esiste anche una parte della chiesa, peraltro oggi osteggiata da Papa Francesco, potente, conservatrice e pericolosamente reazionaria che osteggia la sua stessa missione ed il motivo è semplice.

Infatti la chiave di lettura può darcela quel fine intellettuale di nome Pier Paolo Pasolini attraverso i suoi Scritti Corsari.

Pasolini scrisse che l’Italia non seppe mai esprimere una grande Destra perché non ebbe mai una cultura capace di esprimerla e pertanto in grado di evidenziare solo quella rozza, ridicola, feroce destra che è il fascismo.

Oggi la storia si ripete, nessuna grande destra all’orizzonte, solo stoltezza, odio, rabbia ed i tristemente noti manganelli con la convinzione suprematista che i neri non possano andare in nuotare in piscina, camminare con noi, mangiare con noi.... andare in chiesa con noi!

Il fascismo (un’ideologia illogica, così definita dallo scrittore) si mascherò con l’aiuto della chiesa per ergersi a guida dei costumi sociali nel dopoguerra con l’avvento della Democrazia Cristiana, in contrasto con i partiti di sinistra come i Comunisti od i Socialisti, oggi il rinato seme dell’illogicità si maschera dietro presunti ideali di cristianità e riferendosi ad essi cerca consensi e proseliti attraverso la parte del clero al quale fa comodo riallacciare il contatto con una comunità andato perduto con la società dei consumi che non aveva bisogno di fede se non quella appunto del consumismo determinando nuovamente il diktat: onore, patria, famiglia…. nel nome di Dio….ma del loro Dio!

Peccato che sia un Dio che non conoscono!

In questo racconto l'onore c'è ed è l'onore che va reso a Don Massimo!!!

#PIERPAOLOPASOLIN #SCRITTICORS #FASCISMO #CRISTIANITA #DONANDREAGALL #DONMASSIMOBIANCALAN

POST RECENTI

MADE BY SOPHIE WITH LOVE

PUBBLICAZIONI

Il Respiro dell'ignoto

Editore: Gruppo Albatros Il Filo
Collana: Nuove voci
Anno edizione: 2015
Pagine: 98 p. , Brossura
EAN: 9788856775341

 

© 2020 by Giampaolo Guzzoni             

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon