UOMO....O SCIMMIA ?


Sappiamo dalla scienza che la razza umana deriva dalle scimmie e che da quadrupedi siamo diventati bipedi ergendo le nostre schiene ed il nostro intelletto……scusate questa estrema semplificazione, ma questa semplicità descrittiva, in due righe, della nostra evoluzione, mi fa, in quest’epoca odierna, davvero sorridere……e riflettere.

La riflessione mi sale imperiosa e d’animo intristito dopo aver letto e sentito un servizio radiofonico su d’un episodio accaduto recentemente nella, di solito, aperta e goduriosa Romagna e precisamente a Cervia.

Il fatto acclarato perché ammesso dal diretto interessato è questo: un ragazzo ventottenne di origine brasiliana e che vive dall’età di tre anni a Milano, quindi un milanese….ma, accidenti, di colore….. si vede rifiutare il posto di lavoro stagionale da un ristoratore perché, secondo il suo malsano pensiero: “Mi dispiace ma non posso mettere ragazzi di colore in sala qui in Romagna la gente è molto indietro con la mentalità scusami ma non posso farti venire giù ciao”.

Ora….qualche fantomatico liberista, “tendenzialmente” (chiaro eufemismo) di destra (e guarda il caso) e pure pressapochista, potrebbe dire che ognuno in casa sua fa quello che gli aggrada di più, sminuendo un fatto di gravità estrema invece. Si tratta dell’ennesima prova che la nostra società sta regredendo a livello culturale, a livello sociale, dimostrando quella parte discriminatoria profonda e retrograda derivante da un malcelato e non sopito DNA razzista e quindi stoltamente fascistoide. Chiaramente tutta una serie di cattivi maestri, dediti alla sublimazione di una presunta libertà di comportamenti che declina ogni etica morale e culturale obliandola al rango d'inutilità, hanno giustificato il ristoratore mistificando quel gesto appunto come una libera e legale scelta e non condannando il drammatico e discriminante pensiero che vi sta dietro.

Anzi….qualche becero connazionale, sotto lo pseudonimo GIANO, afferma (leggasi interventi dei lettori del “GIORNALE” online: Gio, 03/08/2017 - 14:17

La discriminazione razziale non esiste. Un imprenditore, nella propria azienda è liberissimo di assumere o non assumere chi gli pare. E' ora di finirla con questi principi terzomondisti, l'egualitarismo, la fratellanza universale e l'amore per il prossimo "imposti" per legge da Stato etico. Sono concetti che vanno benissimo per le macchiette dei "Figli dell'amore eterno" di Carlo Verdone, per Bergoglio, Boldrini e Kyenge. Ma almeno Verdone faceva ridere.

Avete capito che molti di noi bianchi, civilizzati (!!!) ed occidentalizzati ritengono che l’egualitarismo e la fratellanza sono, anziché dei valori e dei principi di vita, osteggiati come fossero delle debolezze?

Si tratta di un altro pensiero avvezzo a gente pericolosa, molto pericolosa. Se non vi sentite colpite e risentiti da queste fredde, lancinanti ed odiose parole siete come lui, quel solerte ed "impavido" ristoratore: uno stolto idiota.

Leggo, da più fonti, che questo episodio non è isolato, semplicemente il ragazzo coinvolto ha avuto il coraggio di denunciarlo il fatto….mentre, come dicevo, comportamenti discriminatori odiosi e fetidi alimentano, ormai quotidianamente, fenomeni come il caporalato, l’odio razziale e di genere creando innumerevoli casi di intolleranza a quello che semplicemente è il nostro prossimo….o fratello…dipende come vogliamo declinarlo.

Sono un buonista? Un radical chic? Pensate come volete……ma almeno pensate con la vostra testa…..una sola razza al mondo….stesso sangue per tutti, un volto, due mani, due gambe, una bocca…cosa esiste di diverso se non un cervello che, per molti di questi miei connazionali bianchi ed occidentalizzati ormai inclini al livore ed odio atavico figlio del nostro passato colonialismo, è diventato leso………direi lobotomizzato.

Ritengo, in definitiva, che il ristoratore di Cervia stia facendo il percorso dell’uomo di oggi all’inverso…..da uomo bianco occidentalizzato e cosciente sta imboccando la strada a ritroso verso l’incoscienza di una bestia….esattamente una scimmia.

Voi sarete determinati a sottolineare le differenze…….


MA IO PURE...........!!!!!!!!!!!!!!!!!!



POST RECENTI

MADE BY SOPHIE WITH LOVE

PUBBLICAZIONI

Il Respiro dell'ignoto

Editore: Gruppo Albatros Il Filo
Collana: Nuove voci
Anno edizione: 2015
Pagine: 98 p. , Brossura
EAN: 9788856775341

 

© 2020 by Giampaolo Guzzoni             

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon