La LIBERTA' è un lusso di pochi....


La LIBERTA' è un lusso di pochi....è una affermazione di un noto giornalista,

scomparso proprio oggi, almeno scomparso ai viventi, poi chissà.

Questo giornalista, quest'uomo si chiama OLIVIERO BEHA, lui un intellettuale libero di mente e di penna, ma sempre con una peculiarità di fondo : l'equilibrio.

Una peculiarità che proviene dall'esperienza, ma anche dalla sensibilità.........

Ho letto alcuni dei suoi libri, fra questi "CRESCETE E PROSTITUITEVI, una lucida, caustica e direi catartica visione del nostro essere cittadini, o meglio del nostro non essere cittadini, almeno se per ciò che si intende partecipazione alla vita democratica.

Come tutti i più grandi giornalisti

intellettualmente liberi,

ricordo la saggezza di ENZO BIAGI ed il tremendo e scellerato editto bulgaro nei suoi confronti, l'indimenticabile libertà morale

di INDRO MONTANELLI e l'altrettanto criminale ostracismo nei suoi confronti sempre dalla stesso imbelle e famigerato personaggio che nemmeno nomino, tanto il suo nome mi spaventa

e mi irrita, questi giornalisti, come BEHA, questi intellettuali come il lontano ma sempre attuale e straordinariamente profetico Pier Paolo Pasolini, come l'analista equilibrato della nostra storia NORBERTO BOBBIO, sono tutti stati, indistintamente, invisi al potere politico.

Il motivo è semplice, si erano tutti conquistati la LIBERTA' di analizzare con scrupolo, senza condizionamenti politici o religiosi, senza nessuna indulgenza per i nomi,

semplicemente attraverso una esperienza culturale che li rendeva saggi nei giudizi.

Pochi questi uomini, pochi gli uomini liberi, per questo sono perle, per questo sono

pietre miliari della libertà di informazione e conoscenza dei fatti senza essere

condiscendenti verso nessuno, loro hanno spesso smascherato la bestia.

Avevano una cosa in comune, avevano tutti capito, pur essendo di diversa estrazione,

chi era veramente il più deleterio personaggio comparso nella nostra scena politica

degli ultimi 23 anni e lo avevano additato per quello che era e che è: un abile buffone

che si è preso gioco di un intero paese.

Mi mancano, ci mancheranno in quest'epoca di grida ed arroganza dialettica di presunti

maestri del sapere.

Loro erano i nostri veri maestri, perché amavano i loro concittadini,

mettevano a nostra disposizione la chiave di lettura, senza pregiudiziali.

Oggi te ne sei andato anche tu caro amico, concittadino ed italiano OLIVIERO........

e sento già il vuoto delle tue precise ricerche della verità che come ci hai insegnato possiede

sempre diverse sfaccettature, mai facile, mai semplice,

perché la verità a volte è amara, molto amara.

Mi manca la tua libertà, mi manca perché la tua libertà è la nostra libertà.

Arrivederci OLIVIERO, sei fra i giusti.

#bobbio #beha #enzobiagi #cresceteeprostituitevi #blog #indromontanelli #PARTIGIANO #edittobulgaro

POST RECENTI

MADE BY SOPHIE WITH LOVE

PUBBLICAZIONI

Il Respiro dell'ignoto

Editore: Gruppo Albatros Il Filo
Collana: Nuove voci
Anno edizione: 2015
Pagine: 98 p. , Brossura
EAN: 9788856775341

 

© 2020 by Giampaolo Guzzoni             

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon